Attenzione: nuova truffa per il Natale. Non aprite questa mail

Arriva una nuova truffa in vista del Natale, farebbe riferimento a un pacco in giacenza. Ecco come riconoscere la mail sospetta che mette a rischio tutti quelli che la ricevono.

Natale truffa
E-mail (Pexles)

Sono migliaia ormai gli Italiani che comprano quotidianamente online, in vista di Natale gli acquisti si sono incrementati. Sono in tanti infatti quelli che scelgono di fare i regali ordinando prodotti online così da risparmiare tempo.

Comprare online ha i suoi lati positivi, tuttavia c’è chi ha pensato di ideare una truffa proprio su questo. L’ultima truffa infatti guarderebbe proprio gli acquisti online si tratterebbe della truffa del pacco in giacenza. A lanciare l’allarme è stata la polizia postale che ha registrato un drastico incremento del traffico di e-mail e messaggi legati a questa strategia.

La truffa di Natale sarebbe stata ideata ad hoc per quelle persone che acquistano online. L’utente infatti riceverebbe una mail che informerebbe il soggetto sullo stato del suo pacco specificando poi che il prodotto acquistato sarebbe bloccato e che per far ripartire l’ordine sarebbe necessario inserire nuovamente i propri dati sensibili cliccando sul link.

Truffa online per Natale attenzione alle e-mail

Polizia link dettaglio
Truffa (Pexles)

Come spesso accade in questi casi, i messaggi di posta elettronica presentano mittenti che sembrano assolutamente affidabili. Anche in questo caso infatti la tattica è sempre la stessa, i truffatori non sembrano tali e contattano le proprie vittime sotto il nome delle poste o di altri corrieri noti così da non insospettire nessuno.

Leggi anche –> Influenza, è boom di contagi, farmacie assalite

Quello a cui bisogna fare attenzione secondo la polizia postale sarebbe proprio il link di riferimento all’interno della mail, infatti non ci sarebbe quasi mai la certificazione SSL. Dettaglio a cui bisogna prestare attenzione è il link infatti non inizierebbe mai con https ma al contrario con http. Cliccando questo link si darà libero accesso agli hacker per accedere ai propri dati personali.

Leggi anche –> La terribile profezia dei Maya: cosa succederà a Natale? Previsione apocalittica

Alcune truffe arrivano poi direttamente anche sul cellulare normale via SMS sul proprio numero di telefono. Se si hanno dubbi è bene controllare il sito in cui si è effettuato l’ordine e tracciare il pacco o cercare di contattare l’azienda nella quale è stato comprato così da sapere la reale posizione del pacco.