Influenza, è boom di contagi, farmacie assalite

Anche quest’anno è arrivato il periodo dell’influenza ed è subito boom di contagi. File infinite e assalto alle farmacie, mancano i medicinali.

boom influenza
Termometro influenza (da Pixabay)

Da parte dell’agenzia Italiana del farmaco è arrivata la segnalazione di mancanza di medicinali sugli scaffali delle farmacie, una difficoltà causata da ragioni produttive. Sono in molti ad essersi contagiati e questo ha reso i farmaci letteralmente introvabili. I contagi continuano a salire e gli Italiani hanno preso d’assalto le farmacie.

Sarebbero i classici farmaci da banco ad essere introvabili, tutti quelli utilizzati per raffreddore, tosse e mal di gola, sarebbero questi infatti i più ambiti. Le medicine scarseggiano negli scaffali e alcune diventano davvero introvabili. Mentre i contagiati salgono e il picco dell’influenza è atteso per i giorni di Natale, i farmacisti si trovano in crisi.

Tra le città in cui le farmacie sono state prese più da salto ci sono Roma e Milano, dove i medicinali stanno diventando via via sempre più difficili da trovare dal paracetamolo fino agli aerosol. Un boom di contagi davvero inaspettato. Dopo due anni di pandemia e assalti alle farmacie per i tamponi, gli Italiani tornano a reclamare i farmaci per l’influenza.

Influenza, anche quest’anno scoppia il boom di contagi, farmacie in difficoltà

boom influenza
Farmacie (da Pixabay)

C’è chi ormai non si preoccupa nemmeno più di farsi il tampone per capire se si tratti di influenza o Covid e c’è chi invece continua ad essere attento. Una situazione ancora abbastanza critica, soprattutto con il sopraggiungere del grande freddo nel nostro paese, a complicare ancor di più le cose. Tra le ragioni che rendono difficile reperire i farmaci, ci sarebbero anche motivi produttivi oltre al numero sempre più elevato dei contagi.

Leggi anche –> Boom per ex concorrenti di Carlo Conti: dopo Tale e Quale, Sanremo

In assenza di prodotti nelle comuni farmacie c’è chi prende d’assalto anche il web ordinando medicinali da banco senza bisogno di ricetta anche su Amazon o in altri siti online. Le starebbero provando tutte insomma gli Italiani per guarire al più presto ed evitare di contagiare altri.

Leggi anche –> Come cambia il mercato degli enzimi alimentari: i fattori che lo influenzano

La fretta nel guarire sarebbe più che altro riconducibile al fatto che tra poco è Natale e dopo due anni di pandemia sono in molti quelli che non vogliono rinunciare a festeggiare e a divertirsi come ormai non fanno da tempo. La speranza è che ci riescano e che quest’anno a tenerli a casa non sia l’influenza.