Red Canzian: “Mi hanno aperto il torace”. Il devastante avvenimento. Come sta

Red Canzian rompe il silenzio e preoccupa i fan e appassionati di spettacolo con dichiarazioni molto complesse: “Torace aperto”. Come sta ora.

Red Canzian come sta devastante avvenimento torace
L’intervista a Red Canzian (Instagram)

L’artista e compositore dal 1973 al 2016 del gruppo musicale de I Poohil grande bassista, Red Canzian è uscito allo scoperto con dichiarazioni piuttosto preoccupanti per i fan che lo ascoltano.

Il polistrumentista trevigiano dopo essersi aggravato salutarmente all’inizio dell’anno corrente ha raccontato a tutti come stanno ora le cose e come si sente. Red e la famiglia, ultimamente sono impegnati nella realizzazione del musical “Casanova” che ha dato un po’ di ossigeno alle tasche di ciascuno dei componenti.

Il pensiero però ritorna fisso nella posizione iniziale, ovvero quando Canzian fu costretto a ricorrere ad un’operazione d’urgenza.

Per lui fu un devastante episodio che aveva portato tanta paura e timore di non poterlo rivedere più, nella maggior parte dei suoi fan. Al compositore de I Pooh è stato “Aperto il torace”: ma cosa è accaduto di così grave per ricorrere a ciò?

Red Canzian, lo spiacevole avvenimento che cambia tutto: “Sono caduto a terra…”

Red Canzian come sta devastante avvenimento torace
Red Canzian (Instagram)

All’inizio del 2022, Red Canzian, l’artista e compositore di brani musicali tra i più ascoltati dagli appassionati di musica e parte integrante nelle vesti di bassista del leggendario gruppo de I Pooh ha raccontato di uno spiacevolissimo quanto preoccupante episodio.

Red ha preso la parola e ha raccontato tutto ciò che accadde nel privato quando era solo e “strisciavo a terra per raggiungere il divano“. A Canzian, amante del bricolage che stava realizzando una cornice in legno è rimasto vittima di una scheggia nel palmo della mano.

Ho preso un’infezione da stafilococco aureo” spoilera l’artista trevigiano che ha reso noto tutti i dettagli di quell’indimenticabile episodio, a causa del quale oggi è in cura e “lo sarò per un altro anno e mezzo…”.

Quel giorno, il compositore finì d’urgenza ricoverato in ospedale. Aveva febbre alta, visioni psichedeliche ed “ero fermò lì ad ammirare una cascata di fiori rossi lungo una parete bianca”.

Il compositore italiano era come se stesse ogni volta facendo uso di sostanze stupefacenti dall’effetto immediato. E’ finito in sala operatoria (in rianimazione) in quanto il problema era più grave del previsto e per analizzarlo a fondo “mi hanno dovuto aprire il toarce”.

LEGGI ANCHE–> “Sono andati oltre”: Emanuele Filiberto lapidario su Harry e Meghan. Parole al vetriolo

LEGGI ANCHE –> Silvia Toffanin affranta dal dolore: una notizia terribile per la conduttrice

Ora per fortuna la sua vita non è più in pericolo ma stabile. I fan di Red in ogni caso si augurano per il loro artista preferito che questi episodi, dettati dalla sua passione per il giardinaggio e il bricolage non ricapitino più per evitare ulteriori ricadute di questa ‘portata’.