Rissa con accoltellamento per un complimento di troppo: un morto e due feriti

L’apprezzamento non è stato accettato e si è scatenata la rissa. A farne le spese un 51enne mentre i suoi amici sono in ospedale.

Rissa a morte
Rissa (foto da Instagram)

È accaduto nel pieno centro storico della provincia sicula. Proprio nella notte scorsa si è verificata una rissa in cui un uomo è rimasto ucciso mentre altri tre gravemente feriti. L’unico decesso è quello ai danni di Marcello Tortorici.

Il cinquantenne sarebbe stato raggiunto da vari colpi di fendente di cui uno gli è stato fatale. La disgrazia ha preso animo per la classica lite per una ragazza. Sembra proprio che il motivo che ha scatenato la forte diatriba sia stato proprio per un complimento di troppo.

La tremenda colluttazione è avvenuto nei paraggi di un’osteria nel centro di Caltanissetta, qui si trovavano i tre uomini che vedendo passare la bella giovane in compagnia del suo amico, ha fatto insorgere il bisticcio.

Rissa tra estranei per colpa di un apprezzamento nei confronti di una bella ragazza. Un morto e tre feriti il bilancio

Rissa con morto
Rissa (foto da Instagram)

Marcello è stato accoltellato alla gola morendo dissanguato. Quando i soccorsi sono arrivati era già deceduto e si è provveduto a stabilizzare gli altri tre feriti. i due coinvolti che sono riusciti a riportare ferite meno gravi si sono presentati alla caserma dei carabinieri i quali hanno ascoltato i fatti.

La tragedia è accaduta in un rione molto popoloso della città e purtroppo per omertà non hanno potuto raccogliere le testimonianze. Nessuno ha visto o sentito niente, ognuno si è rinchiuso nel solito mutismo per timore di ripercussioni.

Ora la squadra scientifica sta rilevando gli indizi per capire la dinamica del dramma. Sul posto si cerca di avviare degli approfondimenti per trovare un filo conduttore all’omicidio avvenuto in piena notte. Compresa l’arma del delitto che ha spento la vita di Marcello residente in zona.

LEGGI ANCHE –> Ho avuto il dubbio: dura stoccata di Susanna Galeazzi contro Mara Venier

LEGGI ANCHE –> Gerry Scotti, non si dà pace: confessioni spiazzanti sul suo passato

Intanto anche in ospedale sono state  chiamate le forze dell’ordine per ovviare ai dissapori dei rispettivi parenti della rissa sanguinaria. Sono accorsi una volta informati e grida e urla si sono propagandate per tutto il nosocomio tanto da avvisare le pattuglie del pericolo imminente.

Si attendono i rilievi finali per capire la successione del fatto drammatico.