Quanto guadagna Francesco Totti? Il suo patrimonio dopo il divorzio con Ilary

Quanto guadagna Francesco Totti? Lo stipendio dell’ex capitano della Roma è davvero da capogiro. Il suo patrimonio dopo la separazione con Ilary. 

Stipendio ex capitano della roma
Francesco Totti con il figlio (Facebook)

Totti è stato e sarà sempre il capitano della Roma. E sì va bene che non lo è più da ormai svariati anni ma certe cose si sentono…col cuore. E insomma, sfidiamo a trovare qualcuno che non l’abbia a guardare come il numero dieci della squadra giallorossa. Impossibile.

Tuttavia il capitano si è recentemente fatto vedere per quegli spiacevoli fatti di cronaca che riguardano lui e l’ex compagna, Ilary Blasy. Le vicende ormai sono talmente tanto chiacchierate da risultare poco chiare.

Che il germe della crisi e del divorzio sia partito da lui o da lei, ormai è inutile supporlo. Fatto sta che la celebre coppia è ormai ai ferri corti e lui sta già con un’altra, Noemi Bocchi. 

E, a quanto pare, ci stava già da molto tempo, anche prima di interrompere la storia con Ilary! Insomma Francesco, davvero un colpo basso! La vicenda non ha risparmiato colpi bassi di sorta, da frecciatine a storie su Instagram: uno spettacolo davvero triste.

Ma se ti stai chiedendo quale sia il patrimonio del pupone, allora mettiti comodo…niente a che vedere, come immagini, con uno stipendio medio italiano.

Francesco Totti, quanto guadagna: la cifra vi stupirà

Totti stipendio
Totti (Facebook)

Se ti chiedi come si faccia a diventare ricchi ricchissimi, il nostro Francesco ne sa qualcosa. Forse avresti dovuto fare il calciatore. Francesco ha lasciato la sua amata squadra a fine maggio del 2017, dopo quasi trent’anni giocati sempre con la stessa squadra, la Roma.

Non considerando la sua carriera per intero ma solo le ultime stagioni, il pupone avrebbe guadagnato quasi ottantacinque milioni di euro netti.

LEGGI ANCHE –>Royal, Kate e Carlo fanno fronte comune: hanno ancora in mente la loro vendetta

E bisogna considerare che la sua forza contrattuale era anche scesa (sì, che ironia!); la sua massima “appetibilità” l’aveva avuta a livello economico nel 1996, quando il suo contratto lo portava a percepire praticamente sei milioni netti a stagione.

LEGGI ANCHE –>“Non è possibile”: Storie Italiane, Eleonora Daniele furiosa in diretta

E, tenetevi forte, perché non è assolutamente finita. Pochi sanno che Totti non è solo un calciatore ma anche un imprenditore. E’ a capo di ben sette società ed un’altra ne ha aperta dopo la fine della carriera da calciatore. Insomma, non stupitevi della collezione di rolex perchè pare che Francesco se la passi molto bene anche dopo la separazione da Ilary.