“Non è possibile”: Storie Italiane, Eleonora Daniele furiosa in diretta

Una vicenda a Storie Italiane che ha scombussolato il mondo della danza e lo studio. Eleonora Daniele non crede alle proprie orecchie. I dettagli della puntata dell’11 novembre. 

Storie Italiane la conduttrice
Storie Italiane( screen you tube)

Storie Italiane affronta il caso con opinionisti e ospiti in studio. A scatenare il tutto è stato l’ammissione di alcune ginnaste messe da parte se inquadrate con una mole superiore a quello desiderato anche per pochi etti.

Da un po’ di tempo si parla molto ci ciò che avviene nel mondo della danza e della ginnastica ritmica. Varie denunce stanno emergendo grazie alla testimonianza di alcune atlete e di una certa attenzione inerente alla loro fisicità

La danza e il movimento in genere sono delle professioni in cui si aspetta una certa perfezione. Bisogna essere leggeri, sinuosi. Non a caso il team delle ginnaste italiane di gran successo vengono denominate farfalle.

Storie Italiane sul caso del problema di peso tra le ginnaste

Danza storie italiane anoressia
Danza (foto da Pixaby)

Un’étoile famosa in collegamento ha ammesso di essersi allontanata dal palco e dagli esercizi perché era arrivata ad avere un’alimentazione troppo rudimentale. Si cibava solo di qualche mela e yogurt pur di ottenere il giusto peso.

Un servizio mandato in onda dalla Daniele asserisce che molte danzatrici e atlete erano perennemente preoccupate di salire sulla bilancia. Quando arrivavano agli allenamenti i coach “pesavano e prendevano le misure con gli occhi”

La conduttrice rimane davvero sconcertata da queste ammissioni, anche perché sono delle adolescenti a parlare già molto filiformi. Purtroppo amare la danza è sacrificio e oltre a svariati e estenuanti esercizi alla sbarra, la rinuncia era soprattutto a tavola.

Le denunce sono fioccate dopo che un’atleta di ginnastica ritmica ha voluto dare voce alla sua sofferenza. Nessuno in campo ha interesse al dolore che procurano tutti quegli sguardi e le stoccate contro qualche grammo in più.

La Federginnastica ha una brutta gatta da pelare. Dovrà rispondere in primo luogo alle conseguenze che hanno coinvolto le giovani atlete nel campo della ginnastica ritmica e della danza in genere.

LEGGI ANCHE–>Harry e Meghan, ancora guai in vista: cosa succede ora a Palazzo

Leggi anche–> “Sotto shock”: Eleonora Daniele sconvolta in diretta. Un caso straziante

E’ importante il risultato vincente anche a discapito della salute delle ragazze che mettono tutta la passione possibile. Rimetterci la vita solo per proseguire un sogno che alla fine sembra appartenere più agli altri che a loro, è da folli.

Impostazioni privacy