Patatine fritte, cosa succede se si mangiano spesso

Patatine fritte, portata succulenta e goduriosa: cosa succede se si mangiano spesso? La risposta vi sorprenderà, il tubero ha parecchie sorprese.

tubero origine americano
patatine fritte(Canva-glispioni.it)

Le patatine fritte mettono d’accordo tutti, impossibile che a qualcuno non piace mangiarle calde e fragranti oppure croccanti nelle buste. Chi non lo fa o sta a dieta o non ha capito bene la preziosità della scoperta avvenuta grazie a un tale Cristoforo Colombo che la portò in Italia.

Una vera goduria, un ingrediente protagonista delle nostre tavole, versatile e ottima in tutte le mille versioni. Certo che a farle fritte sono proprio la loro morte. Vi siete mai chiesti se l’ingordigia, a riguardo, porta conseguenze?

Sì, insomma avete capito. Credete che mangiarne molto e spesso possa far accadere qualcosa per quanto riguarda la nostra salute? E’ arrivato il momento di sfatare qualche mito e capire qualcosa in più.

Patatine fritte all’ordine del giorno: Fanno male? Vediamo nel dettaglio cosa succede al nostro organismo se esageriamo

patatine fritte
Una porzione abbondante(Canva-glispioni.it)

Gente a cena all’improvviso e il frigo quasi piange..la soluzione c’è se avete le patate. Un po’ di pazienza e vi ritroverete con un menù sorprendente. Con questo tubero potete fare di tutto; dall’antipasto al dolce.

E’ versatile e il suo impiego in cucina è ottimale: bollite, al vapore, al cartoccio, ripiene, ma il primo posto è riservato, rigorosamente, alle patatine fritte. La portata più amata dai piccoli ma ricercata dai grandi.

Tante volte si estranea da una tipica dieta, sono ritenute troppo caloriche, sarà vero? Non è proprio così perchè tutto sta nel giusto dosaggio. Certo che si strafa non fa mai bene, anche e in quanto, c’è di mezzo la cottura fritta.

L’equilibrio è la misura perfetta, fino a 100 grammi al giorno perchè no? Forse da evitare sono gli intingoli, quali maionese e ketchup che fanno arrivare le calorie alle stelle e ci si sente anche pieni e pesanti.

Nel mondo le patatine sono osannate: sono i contorni preferiti di hamburger e hot-dog, In America sono senza controllo l’uso smodato che se ne consuma. Hanno forme più disparate e vengono prodotte anche in busta.

Negli Stati Uniti il 13 luglio è la giornata dedicata a questa leccornia. Le chips in tutte le varianti, erano considerate anche dalla compianta queen Elisabetta che le mangiava nel classico binomio fish and chips.

L’idea geniale venne quando si pensò a sfruttare le patate anche per uno snack o spezza fame durante la giornata lavorativa. Grazie alla tecnologia, sono stati costruiti dei macchinari che producono patatine sottili e croccanti.

snack preferito
Patatine in busta(Canva-glispioni.it)

Sono tra le più vendute al mondo e vanno a ruba. Sono prodotte non sole tonde, ma anche a forma di stelle, bastoncini, rigate, doppie e ai vari gusti. Impossibile stare lontano dalle patatine in ogni versione.