C’è un orario giusto per asciugare i capelli: mette d’accordo bolletta e portafoglio

Forse non è ben conosciuta la fascia oraria dove utilizzare il Phon, l’elettrodomestico incide sulla bolletta ma a quest’ ora c’è una netta differenza. Esegui l’asciugatura nel tempo giusto per risparmiare.

Asciugare i capelli
Asciugare i capelli (foto da instagram-glispioni.it)

E’ da sempre uno degli elettrodomestici che consuma di più, le nostre nonne trovavano il phon nel venticello davanti casa per asciugare la propria chioma. Eppure oggi non se ne può fare a meno visti i tempi di corsa.

Al mattino, dopo una doccia rigenerante, c’è chi preferisce lavare anche la chioma tutti i giorni e si rende indispensabile l’uso quotidiano di questo strumento. E’ indispensabile per chi ha i minuti contati.

La nuova tecnologia ne propone di modelli all’avanguardia e anche se il consumo è diminuito comunque per entrare in funzione ha bisogno di una presa. Vi sveliamo l’orario migliore per il suo uso

Asciuga i capelli in questa fascia oraria, niente più preoccupazioni per la bolletta di fine mese salata

Asciugare i capelli
Asciugare i capelli (foto da instagram-glispioni.it)

Non è la marca del phon a stabilire il suo consumo ma la potenza. Visto che ci è necessario non possiamo metterlo da parte, il suo uso ci fa comodo. Possiamo però stare attenti alla fascia oraria per metterlo in azione.

Forse nel contratto con i consumi energetici avete la fortuna di avere stabilito una tariffa decente, ma in generale è la notte che si concentra una bassa quantità di costi e quindi è molto meglio adeguarsi.

Inutile ribadire che il consumo fa spendere energia elettrica e di conseguenza la bolletta a fine mese può arrivare salata. i questi tempi poi non è proprio azzardato strafare, l’unica cosa è approfittare dell’orario che va dalle 20 di sera alle 6 del mattino.

Se siete mattinieri vi trovate bene altrimenti lavate i capelli la sera e eseguite l’asciugatura. Potreste approfittare per acconciare i capelli con bigodini morbidi da tenere tutta la notte. Di sicuro il risparmio c’è.

L’asciugatura però non va prolungata per non inaridire troppo la chioma, il phon va tenuto lontano almeno 20 centimetri, Oppure la bocchetta può essere inserito in un tubo che si irradia sotto la cuffia che richiude la capigliatura.

La produzione dei phon è in forte crescita grazie a i nuovi modelli che apre un’occasione di lavoro per chi è alla ricerca. Gli elettrodomestici si trovano in diverse misure, occhio sempre alla potenza che fa volare i consumi.

Impostazioni privacy