Calcio pirata: in arrivo multe salate contro il pezzotto

Calcio pirata: in arrivo multe salate contro il pezzotto; la piattaforma digitale, stanerà chiunque ne sia in possesso. Attenzione!

al bando il pezzotto
Sport calcistico (Canva-Glispioni.it)

Brutta faccenda per chi è amante sfegatato del calcio ma che ama vedere le partite tramite il classico pezzotto. Per loro non c’è una bella notizia che circola almeno da quando ha dichiarato la lega calcio.

Chi vuole vedere la partita è meglio che si mette il cuore in pace perché tra non molto sarà registrata una piattaforma tecnologica che metterà alle sbarre chi sconfina nella norma. Sapete tutti cosa è il pezzotto.

È un dischetto contraffatto, falsificato sull’onda di quello veritiero. In pratica è un particolare decoder che ti fa accedere ai contenuti delle varie emittenti private quali possono essere Sky, Netflix e quindi i canali sportivi che sono quelli più presi di Mira.

Brutte sorprese per chi usufruisce del pezzotto: meglio mettersi al riparo e rinunciare da subito

campo di calcio
Stadio (Canva-glispioni.it)

Non a tutti piace pagare l’abbonamento in streaming, ed ecco che la scaltrezza della mente umana ha generato la contraffazione che è totalmente illegale. Da un sondaggio, ci si è resi conto che tutti coloro che amano, soprattutto il calcio, lo sport adorato dal tricolore, posseggono il pezzotto.

Guardano tutte le partite con il CD falsificato, di certo questo porta molto danno alle emittenti private che comunque fanno un lavoro d’oro per permettere di visionare il meglio nel mondo calcistico.

Questo passe-partout televisivo ha danneggiato moltissimo gli imprenditori e i vari canali. Chiaramente sono degli enti commerciali e Campano proprio sull’economia dei vari prodotti di cui si fanno carico.

Non sempre si è riuscito a debellare la produzione illegale di questi piccoli decoder. Sono fatti alla perfezione e venduti a dismisura. Si trovano in moltissime case italiane addirittura si parla di 5 milioni di utenti che ne posseggono uno.

La lega calcio ha deciso di dire basta a questa circostanza comunque dolorosa che li penalizza molto. Ha deposto una tecnologia per fare in modo di carpire in tempo chi ne sa un uso. È stata creata una piattaforma che gestirà la presenza dei siti e dei server che utilizzano il pezzotto per la trasmissione illegale.

Sarà premura dell’AGCOM (il Garante delle Comunicazioni) a metterla in piedi con il supporto tecnico dell’Agenzia per la Cybersicurezza. C’è bisogno di correre ai ripari perchè è una questione spinosa per le emittenti private.

Inutile dire che, la loro speranza, è che la piattaforma messa appunto per soddisfare le esigenze delle messe in onda dei match, interviste, e programmi inerenti al calcio, venga presto realizzata e avallata con le giuste norme.

lega calcio contro il falso
Al bando il pezzotto(Instagram-glispioni.it)

Si ha anche una certa fretta perché tra breve riprenderà di nuovo il campionato di calcio. l’Italia è un paese estremamente tifoso del gioco di per sé e di tutte le squadre che fanno parte della rosa. Si pensa che tra qualche giorno, la legge verrà a varata e addio al pezzotto.