Vacanze 2023: è questa la meta italiana meno cara

Vacanze 2023: è questa la meta italiana meno cara e più gettonata. La destinazione imperdibile per la tua estate

Vacanze 2023
Valigia (Canva – glispioni.it)

Il periodo delle vacanze è iniziato per molti italiani che, prima di partire, hanno sapientemente organizzato il tutto nei dettagli. Questo vuol dire anche confrontare quelle che sono le mete turistiche meno care d’Italia. Occorre, infatti, tener presente molti fattori: ad esempio il costo dell’ombrellone, così come un eventuale pranzo o cena al ristorante.

Ad aiutarci in tal senso è intervenuta la Federconsumatori che ha preso in considerazione alcune regioni italiane, analizzando dettagliatamente quelli che sono i costi degli stabilimenti balneari. È emerso esserci una regione che ha dei prezzi davvero molto fattibili: vediamo qual è facciamo un confronto.

Vacanze 2023, è la Sicilia la meta italiana più ambita per l’estate

Sicilia
Cartina della Sicilia (Canva – glispioni.it)

I dati raccolti della Federconsumatori hanno stabilito essere la Sicilia la regione con il costo degli stabilimenti più bassi. Meta davvero gettonata e ambitissima dai turisti provenienti da ogni dove: famosa non solo per le sue spiagge, l’acqua cristallina e le calette ricche di natura incontaminata. Conosciuta anche per lo sconfinato patrimonio culturale e per la bellezza delle sue città. Non occorre menzionare la cucina, rinomata in tutto il mondo.

Secondo quanto emerso, prendendo in considerazione gli abbonamenti stagionali, mensili e giornalieri, le spiagge sono davvero molto economiche. Gli stabilimenti sono attrezzati per le necessità dei turisti, ma adesso parliamo di prezzi. Consideriamo una classica giornata di mare: il prezzo di un ombrellone è all’incirca di 6 €, mentre un lettino 6,50 € e il noleggio di un pedalò intorno ai 7 €.

Vacanze in Sicilia
Sicilia (Canva – glispioni.it)

Molti turisti e molti i residenti scelgono anche la formula dell’abbonamento, specialmente se hanno un lido di fiducia. Facendo un breve excursus dei prezzi che siamo soliti incontrare in giro per l’Italia, i costi della Sicilia sono decisamente accessibili: per un mensile si può spendere all’incirca 381 €, mentre per un’intera stagione parliamo di poco più di 900 €.

Confrontiamo il tutto con la regione Puglia, ad esempio, dove una semplice giornata può venire a costare all’incirca 50 € – decisamente più del doppio. Questo vuol dire che la Sicilia si conferma essere una delle mete più economiche, dove non significa che i servizi siano scadenti – al contrario!