Questa app ci spia da sempre: attenzione agli smartphone

Questa app ci spia da sempre: attenzione agli smartphone! Bisogna tenere sempre gli occhi aperti. Tutti i particolari da non trascurare

Questa app ci spia da sempre
Smartphone (Canva -glispioni.it)

Possiamo considerare il nostro telefono cellulare come un vero e proprio prolungamento del braccio: che sia per lavoro, per svago o semplicemente per abitudine non riusciamo più a farne a meno. Un aspetto molto importante che, però, bisogna tenere in considerazione è legato al discorso della privacy e di conseguenza a quelli che vengono definiti dati personali.

Siamo in pieno progresso tecnologico, siamo nell’era dei social network: ragion per cui tutto ciò che viene condiviso e in qualche modo pubblico. Proprio per questo motivo, bisogna fare particolare attenzione a ciò che si sceglie di postare online. I nostri dati sensibili possono essere facilmente recuperati dagli hacker che li utilizzano, ad esempio, per derubarci dei nostri conti corrente.

App che spia il tuo telefono? Ebbene sì, fai molta attenzione al tuo smartphone

L'app che ci spia
Applicazioni (Canva -glispioni.it)

Si accennava al fatto che utilizziamo il telefono cellulare molto più del dovuto, condividendo facilmente tanti aspetti della nostra quotidianità. Lo stesso vale anche per le informazioni personali che rilasciamo anche per una banale iscrizione ad un programma fedeltà. Bisogna avere gli occhi aperti, perché tutto quello che viene diffuso in rete, diventa in qualche modo di dominio pubblico.

Proprio per questo motivo è di fondamentale importanza valutare le applicazioni che siamo soliti scaricare in maniera disinvolta. I nostri smartphone ne sono zeppi, ma la nostra privacy deve essere tutelata sopra ogni cosa. Un primo step molto importante e quello di fare uno screening delle app che abbiamo in memoria, perché ce ne sono davvero di dannose. Riescono in qualche modo ad entrare nel nostro sistema.

TikTok, l'app che spia i tuoi dati
TikTok (Canva -glispioni.it)

Una delle applicazioni risultata essere più pericolose è proprio TikTok: utilizzata quotidianamente da grandi e piccini che si divertono a vedere i video postati dai loro beniamini. Ciò che è emerso è davvero molto preoccupante: sembrerebbe che il famoso social network sia in grado di tenere sotto controllo quelle che sono le ricerche che facciamo all’interno dell’App.

A tal proposito sono stati presi dei provvedimenti molto importanti: ricordiamo, infatti, che il governatore del Montana negli Stati Uniti ha deliberatamente scelto di firmare una legge che possa censurare in maniera definitiva la dannosa applicazione. Questo, ovviamente, a creato il malcontento di tutti i Content Creator che lavorano per TikTok e che utilizzano in maniera positiva il social.

Andando nello specifico, la medesima richiesta è stata promulgata anche dalla Francia il quale sostiene che la società informatica ByteDance – che ha comprato anche TikTok – possa in qualche modo compromettere i nostri dati personali, andando a rubare informazioni da rivendere al governo cinese. Sì, può sembrare un film di spionaggio, ma sono in corso delle indagini (anche mediante l’uso dell’intelligenza artificiale) che confermeranno o meno le gravi accuse.

Impostazioni privacy