Adesca una minorenne sui social e la violenta: finto fotografo in manette

Adesca una 12enne e si finge fotografo, la piccola cade nella sua trappola. Un uomo senza scrupoli abusa di una minorenne ignara di tutto.

Adesca e violenta
Adesca (foto da Pixaby)

La minorenne gli aveva creduto ed era andato incontro al finto fotografo che le aveva promesso mari e monti. Abusata senza coscienza da un farabutto che l’aveva adescata su un profilo Instagram.

Il fatto fa memoria nell’estate appena trascorsa ma solo oggi è stato annunciata la sentenza nei riguardi del 38enne accusato di stupro nei confronti della minorenne. L’uomo aveva notato alcuni scatti della ragazzina su un profilo social.

Aveva fatto leva sulla sua ingenuità fingendosi un fotoreporter famoso che voleva solo ritrarla per alcune foto che avrebbero fatto parte del suo book fotografico. Un’età difficile, al limite tra l’infanzia e l’adolescenza.

Adesca e abusa di una 12enne, energumeno senza coscienza. La tragedia nel piccolo centro

Carabinieri arresto
Carabinieri (foto da Pixaby)

La 12enne lusingata da queste attenzioni ha deciso di accettare di fare gli scatti e si fissa l’appuntamento proprio nella provincia di Salerno dove la piccola vive insieme ai suoi genitori. Era felice e si era preparata per andare all’appuntamento.

Il luogo dell’incontro era stato stabilito in un luogo un po’ appartato e forse l’energumeno aveva giustificato il tutto dicendo che c’era bisogno di privacy per le foto. Mai avrebbe immaginato la minorenne di essere aggredita e violentata.

Stordita e scioccata la 12enne corre a casa confidando tutto ai genitori. Scatta immediatamente la denuncia e le forze dell’ordine trovano accordo con le parole della vittima grazie a dei filmati di videosorveglianza della zona.

E’ stata individuata la macchina del molestatore e anche la polizia postale ha svolto un lavoro encomiabile tracciando i messaggi scambiati sui social. E’ stato rinvenuto l’alloggio del 38enne e perquisito la sua dimora.

I carabinieri hanno rinvenuto del materiale pedopornografico e tratto quindi in arresto il violentatore. Per ora le indagini proseguono per capire se nel passato dell’uomo sussistono altre situazioni analoghe in cui ha adescato minorenni.

LEGGI ANCHE–> Verissimo, Silvia Toffanin per la prima volta senza parole. Imbarazzo in studio

LEGGI ANCHE–>“Cosa ce ne facciamo”: Piero Angela, le ultime parole che nessuno potrà dimenticare

La piccola è tenuta al riparo delle indiscrezioni vista la tenera età. Dovrà fare un percorso riabilitativo psicologico per la violenza subita. Purtroppo a volte i social sono luoghi dove possono nascere simili tragedie.